Il complesso monumentale di Donnaregina rappresenta un unicum nel panorama del centro storico napoletano dove gli edifici più antichi sono stati trasformati dalla ridondante decorazione barocca che, dopo il Concilio di Trento, ha invaso con intarsi marmorei, pareti e pavimenti a danno delle pitture precedenti.

In questa insula monacale francescana si conservano, invece, testimonianze dell’antico convento e delle due chiese originarie, quella medioevale e quella seicentesca concepite, fino agli anni Trenta del Novecento, come un’unica struttura con un corridoio che, come una sorta di cordone ombelicale, univa oltre alle absidi, passato e presente, consentendo alle clarisse di spostarsi senza uscire dai luoghi della clausura.

Oggi, attraverso le originarie architetture e decorazioni, possiamo ritrovare rari esempi di storia dell’arte napoletana e dell’ordine francescano.

Il complesso risulta il luogo perfetto per perdersi nella magia della musica Italiana nel centro di Napoli.